Lettera - 25/05/2011

25 mag. 11


Carissimi amici,
dopo 3 anni e mezzo abbiamo l’occasione di rivederci. È per me sempre una gioia grande riabbracciare famigliari, amici e benefattori.
Sono stati anni intensi e belli, con momenti di difficoltá e prova. Anni diversi dai primi 12 passati a Mansoa, ma sempre a fianco della gente e (spero) per il bene della gente e di questa Chiesa che sta crescendo.
In questa breve email non racconto quanto vissuto in questi mesi: spero di farlo a voce (anche se non tutti quello che leggono questa email potrò incontrarli). Ma solo un accenno a avvenimenti recentissimi.
Due settimane fa il Papa ha nominato il vescovo ausiliare di Bissau: p José Lampra Ca. Un bravo sacerdote guineense, giovane (è di 18 giorni piú giovane di me, e quindi devo dire che è giovane) e molto brillante. È la prima volta che viene nominato un vescovo ausiliare, segno della crescita di questa giovane Chiesa, e segno anche della complessità della situazione che richiede un rinforzo anche istituzionale.
Lo scorso fine settimnana si è svolta la Giornata della Gioventù cattolica guineense. Un bellissimo evento per permettere a tanti giovani di partecipare in anticipo all’evento mondiale di Madrid col Papa (dove perteciperanno una trentina di giovani della Guinea). Oltre 3.000 giovani provenienti da tutta la Guinea si sono incontrati per 3 giorni allo stadio nazionale (hanno anche dormito allo stadio) per momenti di riflessione, catechesi, preghiera, festa e una marcia con la consegna delle risoluzioni del Forum della gioventù cattolica consegnati al Presidente della Repubblica. Le sere sono stati naturalmente momenti di musica e danza, secondo la migliore tradizione africana. In particolare sabato sera c’è stato il primo festival della musica religiosa, e come Radio Sol Mansi abbiamo trasmesso in diretta l’evento, primo caso del genere, grazie a nuovi equipaggiamenti donatici dalla Caritas Tedesca. Un modo nuovo per avvicinare la Radio alla gente e ai giovani, e di far partecipare anche i più lontani a questo bellissimo evento. In molti hanno telefonato per ringraziare di questa attenzione ai più isolati, che così si sono sentiti parte dell’unica Chiesa e del movimento giovanile. Le decisione prese e le richieste fatte ai governanti e ai vescovi sono molto interessanti e promettenti.
Torno in Italia per alcuni mesi, con la goia di rivedere tante persone, per dire tanti grazie e per rinnovare le forze.
Arrivo a Milano Malpensa il 7 giugno sera, e per i canegratesi il primo appuntamento è la Messa della festa dell’oratorio della domenica 12 (ma sono raggungibile anche prima).
Le mie vacanze terminano a fine agosto. Ma resto in Italia, al Pime di Milano, per l’incontro dei superiori del Pime, che termina con il Congressino del Pime la domenica 18 settembre. Parto pochi giorni dopo.
Il mio numero di telefono in Italia sarà: 3472597431.
Già da ora vi ringrazio per i bei momenti che passeremo insieme. E ringrazio il Signore che mi fa questi doni che non merito. Passando dal Portogallo starò un giorno con 3 giovani missionari del Pime che si preparano a venire in Guinea (2 padri e una laica) e con loro andrò al santuario di Fatima: ciascuno di voi sará nelle mie preghiere.
Col desiderio di vedervi presto
Un grande abbraccio

p. Davide Sciocco - PIME

Resta in contatto con P. Davide

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Ascolta Radio SolMansi

La Radio in Guinea Bissau è molto importante: si possono prevenire le malattie, favorire campagne di sensibilizzazione, educare al dialogo, alla pace ed all'ecologia, denunciare violazioni di diritti umani.

Contatti

Padre Davide Sciocco
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Segreteria Padre Davide

c/o Sciocco Virgilio - Via Toti, 5
20010 Canegrate(MI)

3404679056

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright Africa Padre Davide 2019